I fratelli Carlo, Mauro, Pierino e Guido Venegoni

*  Lo sciopero dei tessili del 1884
*  I Venegoni
all'inizio del '900

*   Operai
a 12 anni

* La scoperta
del socialismo

*L'occupazione
delle fabbriche

*1921, la nascita del PCd'I
* Giovani, ribelli e anticonformisti
* Violenze squadristiche
* Il primo fascicolo della PS

*Telegramma cifrato
*Una famiglia molto povera

 

 

 

Legnano
nel 1900
La lunga stagione
dell'antifascismo
Le prove
della Resistenza
Le passioni
del dopoguerra

1927: tre in prigione e in casa la miseria

Click sull'immagine per leggereIl fascismo costruisce a tappe forzate il regime dittatoriale, e stronca senza pietà ogni opposizione. Carlo, denunciato da una spia, è arrestato a Torino per la sua attività sindacale alla Fiat. Contemporaneamente, a Legnano vengono tratti in arresto Mauro e Pierino, insieme a una ventina di altri militanti comunisti. Per la famiglia sono tempi grami. Il padre, falegname, ha poco lavoro, la mamma è disoccupata. Il piccolo Guido va a scuola. La figlia maggiore, Maria, si è sposata e abita altrove. L’unico stipendio che entra in casa è quello dell’altra sorella, Gina, 16 anni, operaia tessile.

Clic sull'immagine per ingrandirla