Quattro uomini liberi

Pierino Carlo Mauro Guido

Legnano all'inizio
del 1900

La lunga stagione
dell'antifascismo

Le prove
della Resistenza

Le passioni
del dopoguerra

Una lettera dal campo di concentramento

 

Una vita sotto gli occhi della censura. Relegato nel campo di concentramento fascista di Istonio Marina (Vasto, in Abruzzo), Mauro riuscì a tenere, nei limiti del consentito, una fitta corrispondenza con la famiglia. Questa è una busta da lui spedita, così come è giunta al fratello Guido, allora sotto le armi. La lettera ha superato ben due censure preventive: quella del campo di concentramento e quella delle autorità militari.

Torna alla biografia di Mauro